top of page

Miele e Medicina Tradizione Ayurvedica



Il miele è considerato AMRITA o NETTARE CURATIVO soprattutto per gli occhi in medicina Ayurvedica. Tuttavia, proprio come con qualsiasi sostanza, ha il potere di guarire o danneggiare a seconda di come viene utilizzato. Pertanto, è fondamentale conoscere quali sono i metodi migliori per assumerlo e quando evitarlo.


Le sue caratteristiche:

  1. La pelle è l'organo più grande del corpo e beneficia notevolmente dell'applicazione del miele. I testi ayurvedici hanno descritto come il miele promuova la guarigione di ferite e piaghe e agisca come antisettico, antidolorifico e balsamo rinfrescante che accelera il recupero dalle ustioni.

  2. Il miele aiuta a costruire tessuti e generare energia e calore, tre proprietà che lo rendono buono per i corpi che invecchiano. Uno o due cucchiaini di miele in una tazza di acqua tiepida è una bevanda rinfrescante e rinforzante.

  3. Poiché il miele contiene ferro, manganese e rame, è eccellente per la costruzione di emoglobina. In caso di anemia, i praticanti ayurvedici suggeriscono di usare il miele per mantenere il giusto equilibrio dell'emoglobina nei globuli rossi.

  4. Il miele è facilmente digerito e assimilato, rendendolo uno dei migliori cibi dolci per ridurre lo stress sugli organi digestivi. È anche utile per mantenere la salute dello stomaco. Gli esperti ayurvedici trovano che il miele non solo supporta una corretta digestione, ma aiuta anche a scongiurare malattie e sintomi dello stomaco come nausea, vomito e bruciore di stomaco prevenendo la sovrapproduzione di acido cloridrico. Il miele promuove anche lo sgombero del canale digestivo di materia fecale putrefatta e cibi non digeriti.

  5. Come antimicrobico e antinfiammatorio, il miele aiuta a mantenere denti e gengive sani. Secondo ayurveda, un'applicazione quotidiana del miele pulisce i denti, li fa brillare e aiuta a prevenire tartaro, decadimento e perdita prematura dei denti. Gargarismi con miele e acqua è molto utile per proteggere dalla gengivite (cioè l'infiammazione delle gengive causata da infezione batterica).

  6. L'insonnia colpisce molti di noi nella nostra era moderna. Il miele è stato usato per secoli per il trattamento di questa afflizione comune. Le sue qualità ipnotiche aiutano a portare il sonno profondo. Due cucchiaini possono essere presi con una tazza di acqua tiepida o con latte di mandorla caldo prima di andare a letto. È un ottimo rimedio per neonati e bambini insonni.

  7. La naturale tendenza del miele a ripulire i canali del corpo lo rende molto utile per aiutare il corpo a eliminare gli squilibri nelle vie respiratorie. Come agente demulcente o lenitivo, riduce il disagio delle mucose infiammate nelle vie respiratorie superiori, rivestendole con un film protettivo che aiuta ad alleviare la tosse e l'irritazione. Puoi ingerire un cucchiaio di miele o gargarismi con miscela di miele e acqua per questo scopo.

  8. Il miele può essere facilmente aggiunto a tutti i tuoi pasti per fornire al corpo energia extra. I testi ayurvedici raccomandano il miele per l'arteriosclerosi e i cuori deboli. Può essere assunto prima di andare a letto in un bicchiere d'acqua con succo di limone per fornire energia al cuore per tutta la notte e per alleviare il dolore cardiaco e le palpitazioni cardiache.


Come puoi vedere il miele è un'opzione molto più sana rispetto all'uso di zucchero raffinato o persino zucchero di canna ma va usato con molta moderazione. Ci sono alcune regole fondamentali per consumarlo in modo sano e corretto:


Non va mai riscaldato o cotto

Sebbene la temperatura esatta sia discutibile, è chiaramente scritto negli antichi testi ayurvedici che il miele quando riscaldato è una causa diretta della creazione di tossine nel sistema. Durante il processo di riscaldamento il miele subisce una trasformazione chimica in quanto diventa una sostanza omogeneizzata simile alla colla. Questa sostanza simile a un fango è ora irriconoscibile per il corpo, difficile da digerire ed estremamente congestionante per il tratto GASTROINTESTINALE e altri canali vitali del corpo. Quindi vanno evitati dolci e biscotti che lo contengono tra gli ingredienti e se aggiunto a tisane serve attendere che siano tiepide o appena calde (bevibili)


Il miele dovrebbe essere evitato dai tipi Pitta o da quelli con uno squilibrio pitta

Il sapore dolce normalmente viene considerato raffreddante in Ayurveda, ma il miele al contrario ha potere riscaldante. Ciò significa che i tipi Pitta o quelli con uno squilibrio pitta (eczema, psoriasi, eruzione cutanea, ecc.) dovrebbero evitare di usare miele, specialmente regolarmente. Alcuni dolcificanti naturali più adatti che si raffreddano e quindi ridurranno Pitta sono sciroppo d'acero, datteri, zucchero da dattero o zucchero di cocco. Se Pitta è in equilibrio piccole quantità di miele sono concesse.


Il miele è un'ottima opzione per i tipi Kapha, gli squilibri Kapha, la perdita di peso e la disintossicazione del corpo

Per la sua capacità di eliminare l'accumulo di tossine nel corpo è considerato un'ottima medicina per i tipi Kapha o chiunque abbia uno squilibrio Kapha. Il miele è raccomandato per aiutare nella perdita di peso, ridurre i livelli di colesterolo, stimolare la digestione lenta (incrementa fuoco digestivo Agni), rimuovere la l’eccesso tossinico e sbloccare i canali vitali del corpo.

Per essere efficace il miele deve essere assunto in dosaggi moderati* (1/2-1 cucchiaino) e assunto nel contesto appropriato. Ad esempio, assumere 1 cucchiaino di miele in acqua tiepida con succo di mezzo limone è un ottimo modo per migliorare la digestione e il metabolismo, disintossicare il sistema e promuovere la perdita di peso. Va assunto a digiuno al mattino a stomaco vuoto e poi si deve attendere 30 minuti prima di fare colazione.


Associare il miele con erbe curative ne incrementa la loro potenza

Il miele possiede un'altra qualità unica conosciuta come Yoga Vahi che gli consente di migliorare le proprietà curative di altre sostanze se preso insieme. Ciò è dovuto al fatto che il miele agisce come un veicolo (noto come anupan) di sorta che prenderà l'erba direttamente nel flusso sanguigno e gli permetterà di penetrare più in profondità nei tessuti vitali del corpo.

Un cucchiaino di miele mescolato ad acqua tiepida e ad un cucchiaino di polvere (ashwaganda, shatavari, amla etc…), oppure associato ad una tintura madre a base di erbe o soluzione liquida a base di erbe potenzierà l’effetto curativo della pianta. In alternativa è possibile mescolare miele con la polvere e poi bere dell’acqua tiepida.


Prendere il miele con ghee (non in egual peso perché diventa tossico) per promuovere l'energia, il ringiovanimento e la longevità.

L'assunzione di miele con ghee è considerato un rimedio curativo con potenti benefici per la salute. Sebbene queste sostanze siano molto curative da sole, se prese correttamente in combinazione possono diventare ancora molto più curative. Gli effetti più notevoli di questa gustosa miscela includono l'aumento dell'energia, il miglioramento del ringiovanimento cellulare e la promozione di una vita lunga, sana e felice.

Indicazioni: Frullare 1 cucchiaino di miele con 1 cucchiaino di ghee per formare una pasta. Prendi questo 1-2 volte al giorno dopo i pasti o ogni volta che è necessario un effetto tonico. Lavare con alcuni sorsi di acqua tiepida.


Per ulteriori approfondimenti non esitare a contattarmi

185 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
bottom of page