top of page

GASTRITE & CATTIVA DIGESTIONE



Problematiche digestive e Gastrite


sono molto diffuse e spesso collegate a stress e cattive abitudini alimentari. La dispepsia o cattiva digestione è una alterazione funzionale della normale attività secretiva e motilità dello stomaco che produce disturbi digestivi. Si distingue in:

  • dispepsia ipostenica, scarsa presenza di acido cloridrico: processi digestivi lenti, peso epigastrico, sonnolenza post-prandiale

  • dispepsia iperstenica, eccesso di acido cloridrico: crampi dolorosi epigastrici, rigurgito, bruciore, eruttazioni.

A lungo andare le problematiche digestive possono condurre ad uno stato infiammatorio della mucosa gastrica generando gastrite acuta o cronica.


In India si dice che le cause della gastrite sono: la fretta (mastico poco e mangio velocemente), la preoccupazione ed il rimuginio mentale che debilitano la milza e lo stomaco ed i cibi piccanti ed irritanti.


I sintomi più comuni della gastrite sono:

  • dolore di stomaco soprattutto lontano dai pasti

  • Alito cattivo con bocca amara

  • bruciore di stomaco

  • Emorragia (sintomo della gastrite emorragica)

  • Feci catramose

  • Flatulenza e meteorismo

  • Inappetenza e nausea

  • Sensazione di pienezza addominale dopo il pasto

Per la gastrite i rimedi fitoterapici sono importanti (il Fico gemme MG, Zenzero TM o Camomilla TM sono solo alcuni esempi) ma una dieta giusta associata ad un corretto stile di vita danno sollievo molto velocemente. La chiave più importante è quella di migliorare la digestione, perché il cibo quando non è digerito correttamente provoca un eccesso della secrezione acida e un’irritazione gastrica nello stomaco. Ma comporta anche problematiche intestinali ed un incremento di tossine nel corpo.


L’alimentazione consigliata varierà in relazione alla costituzione della persona, nei soggetti iperstenici dove appare evidente un eccesso di fuoco, di calore si elimineranno o ridurranno gli alimenti che portano un’energia calda inserendo nella dieta alimenti che basificano. Al contrario se la tematica è legata ad una scarsa capacità digestiva che può contemplare anche una carenza enzimatica saranno molto utili gli enzimi digestivi prima dei pasti principali o la zuppa di Miso con Umeboshi per preparare lo stomaco all’arrivo del cibo. Molto utili in entrambi i casi sono le vitamine A ed E contenute ad esempio nel Ghee (burro chiarificato) che facilita la digestione oltre a riparare le mucose.


Vediamo alcuni semplici accorgimenti che possono valere per tutti:

  1. saltare i pasti o masticare velocemente, il succo gastrico viene prodotto, ma non utilizzato, portando ad un peggioramento della gastrite

  2. mangiare ad orari regolari nelle fasi in cui il fuoco digestivo è maggiore

  3. il cibo acido come latte e fromaggi (anche quelli di capra), yogurt, tè, caffè peggiorano l’infiammazione gastrica

  4. cibo aspro non la facilita, gli agrumi quindi meglio evitarli

  5. assunzione protratta di cibo crudo rallenta la digestione (mai abbinare verdure cotte e crude insieme)

  6. mangiare nuovamente senza attendere che la digestione del pasto precedente sia terminata. Ovvero mangiare anche quando non si ha ancora fame

  7. cibo piccante come peperoncino, cannella, chiodi di garofano, semi di sesamo, mostarda, aglio se usato eccessivamente sono nemici della mucosa gastrica

  8. il cibo molto salato danneggia la mucosa gastrica

  9. bere bevande fredde ai pasti spegne fuoco digestivo

  10. bere poca acqua lontano dai pasti non facilita la digestione

  11. mangiare tardi la sera e coricarsi prima del termine della digestione

  12. dormire immediatamente dopo il pranzo peggiora la digestione

  13. l’alcol riduce la quantità di enzimi digestivi


Cromopuntura

Anche la Cromopuntura è molto utile per tonificare lo stomaco e la milza andando a sfiammare la mucosa gastrica.


Pranayama

molte tecniche respiratorie sono utili per risolvere la tematica digestiva o la gastrite. Spesso lo stress, l'ansia e la costituzone di base (iridologica) ci predispongono a determinate patologie o sintomi. Soprattutto le persone con costituzione Linfatica (occhi azzurri o verde chiaro) possono incorrere in questo disturbo.


Se soffri di Gastrite o problematiche digestive contattami per un consulto, ricevo anche online usando Skype o Zoom


42 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page